La Ciurma

Tutta passione e salsedine.

Un legame famigliare forte come un nodo di bolina e una passione condivisa che profuma di salsedine.
Il ristorante di pesce “Al Pirata” naviga a vele spiegate insieme alla Famiglia Iasi.

Francesco Iasi
Un figlio del mare salentino diventato uomo sulle sponde della Romagna.
"Al Pirata" è la realizzazione di un sogno nato all’età di 14 anni,
un’avventura ancorata al sacrificio e all’umiltà. La storia di chi crede nelle grandi storie.
Rossella Stifani
L’abito non fa il monaco, ma fa un pirata. Da abile cucitrice, Rossella sceglie come vestire il locale e gli accessori che fanno per lui. Stile e gestione del ristorante sono sempre pendant
Danilo Iasi
Passione per la dedizione al cliente. Danilo adora occuparsi del tempo che gli ospiti passano "Al Pirata" e li coccola con l’abbinamento perfetto tra cibo, musica e vino.
Simone Iasi
Cordialità e precisione sin dal “benvenuto”. Simone ha le idee chiare e a Londra ha mosso i primi passi nella ristorazione. Ora è pronto a lasciare la sua traccia "Al Pirata".
Precedente
Successivo

“Siamo sempre felici di accogliervi nel nostro ristorante come nostri ospiti!
Le nostre specialità gastronomiche sono tutte da scoprire e noi siamo pronti ogni volta a consigliarvi qualcosa di speciale da assaporare.”

Francesco “Il Pirata”

Gabriele

È lo Chef e il comandante della flotta in cucina. Lascia che il vento del suo Salento soffi sui fuochi dei fornelli del “Al Pirata” e che l’aria frizzante della Romagna ispiri i suoi piatti. È specializzato nella preparazione dei crudi e in quella dei dolci.

Sebastiano

È il capopartita dei primi ed è specializzato negli antipasti caldi. Oltre alle leccornie che fa arrivare sulla tavola, impasta e sforna il pane fragrante del ristorante. Le sue origini salentine rivivono nelle ricette della tradizione.

Cosimo

È nel campo della ristorazione da quarant’anni e la postazione alla griglia è il suo trono. Da lì, cuoce a puntino le specialità che il mare e la terra offrono. Ha una passione viscerale per il suo lavoro, per la pesca e il giardinaggio.

Marco

È Chef e maestro di pasticceria. Insegna l’arte della dolcezza ai commensali e agli studenti del circuito Eurhodip. Collabora gomito a gomito con lo Chef Gabriele nelle imperdibili serate a tema, una ghiotta occasione per vederlo all’opera con i propri occhi.

Alejandra

Si occupa della sala del ristorante con garbo e maestria. Il percorso di studio alberghiero l’ha portata nella ciurma del “Al Pirata”. Si muove con disinvoltura tra le ordinazioni così come in un campo di pallavolo e nella programmazione dei viaggi.

Patrick

Al servizio del cliente e della perfezione. Patrick è uno dei veterani del ristorante e ha una conoscenza enologica approfondita, in particolare quella dedicata alle bollicine. Con lui, ogni portata è sempre ben accompagnata.

Cosimo

Conosce la sala del ristorante come le sue tasche. Ha il taccuino delle comande sempre pronto, proprio come la battuta. Sa bene di cosa ha bisogno un cliente che si accomoda al ristorante, esperienza ed empatia sono i suoi ingredienti segreti.

Andrea

È poliglotta e sa come far sentire a proprio agio qualsiasi tipo di cliente. Si muove con disinvoltura nell’accoglienza e nel servizio. Sa far apprezzare la bellezza del suo lavoro e ci mette la stessa passione che riserva all’architettura e al design.

Jennifer

Dedica al bar anima e professionalità. Sa cosa vuol dire essere una squadra e riesce a destreggiarsi con abilità anche in sala. Il suo sport preferito – la ginnastica ritmica – le ha insegnato la cura dei dettagli, dote che mette in campo nelle decorazioni dei dessert.

Terry

Dietro il bancone del bar intona sinfonie da sorseggiare. Lavora con parsimonia e dedizione per regalare quel tocco finale che conclude il pranzo o la cena. Quello che strappa applausi, proprio come succede quando si esibisce nel canto gospel.

Franco

Più di 40 anni di esperienza nell’arte pizzaiola. Una storia fatta di ingredienti semplici, ma che sanno regalare il sapore inconfondibile della genuinità. Al mandolino preferisce la chitarra, lo strumento che imbraccia dopo l’ultimo giro di salsa al pomodoro.

Mietek

Il suo amore per la natura ha radici profonde e lo si nota dalle decorazioni floreali che riesce a creare. È il giardiniere del “Al Pirata” e si dedica alla rigogliosa fioritura di ciò che circonda il ristorante. Al suo pollice verde, i clienti rispondono con un pollice in su.

Hai bisogno di soggiornare a Cervia?